Adempimenti successivi

Adempimenti successivi

€30.00Prezzo
La risoluzione di un contratto di locazione è una formalità essenziale ed indispensabile alla quale adempiere al momento della cessazione di qualsiasi rapporto locativo, al fine di comunicare al fisco il momento esatto in cui si cessa di percepire il canone locativo dall'inquilino. 
L'imposta di registro per la risoluzione anticipata richiesta dall'Agenzia delle Entrate, che ammonta a 67 euro, va versata entro 30 giorni dalla scadenza.
In caso di dimenticanza si intercorre a pesanti sanzioni legate anche alla pretesa del fisco dell'imposta di registro annuale di un contratto che fomalmente risulta ancora attivo.

Nel regime ordinario (non cedolare secca) è necessario versare l'imposta di registro entro 30 giorni dalla data di scadenza.
Se questo termine non viene rispettato oltre all'imposta di registro saranno dovute anche le sanzioni e gli interessi legali previsti per legge.
LA SANZIONE viene calcolata in percentuale sull'imposta di registro dovuta. Le percentuali da utilizzare dipendono dal tempo trascorso tra la data della scadenza annuale e e la data in cui si versa l'imposta dovuta.

E' necessario, una volta completata la richiesta, inviare copia del contratto da registrare, seguendo le istruzioni contenute nell'email di conferma che riceverai.

CASA CHE COSA di Lucia Maria Tresso

P.I. 11242790019

C.F. TRSLMR81B50L219X

  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Facebook - Bianco Circle
  • Twitter - Bianco Circle

© 2014 by Casachecosa.it